sette peccati necessari

manifesto contro il patriarcato

Un manifesto potente e dissacrante che costringe a guardare in faccia il sistema patriarcale: complesso, pervasivo e internazionale. Mona Eltahawy, giornalista e attivista egiziano-americana, elenca sette “peccati” da commettere per essere e fare ciò che vogliamo, per liberarci da violenza e discriminazione, per distruggere il patriarcato. Con un’incredibile ricchezza di dati ed esempi di vita, l’autrice ci porta nei suoi viaggi in giro per il mondo, dal Sudafrica alla Cina, dalla Nigeria all’Arabia Saudita, dall’Egitto all’Irlanda, dalla Bosnia agli Stati Uniti. Mostra, con un approccio intersezionale, come il patriarcato si serva di diversi livelli di oppressione per mantenere il suo controllo e come, nel mondo, le donne lo sfidino ogni giorno.

8,00 20,00 

info

ISBN (brossura) 979-12-80559-20-3

ISBN (ebook) 979-12-80559-21-0

Data di uscita 23 novembre 2022

Anno di pubblicazione 2022

Titolo originale The Seven Necessary Sins for All Women and Girls

Traduttrice Beatrice Gnassi

Dimensione 13 x 20 cm

Grafica Hanna Suni

Pp. 304

Scarica scheda del libro

descrizione

Un manifesto potente e dissacrante che costringe a guardare in faccia il sistema patriarcale: complesso, pervasivo e internazionale. Mona Eltahawy, giornalista e attivista egiziano-americana, elenca sette “peccati” da commettere per essere e fare ciò che vogliamo, per liberarci da violenza e discriminazione, per distruggere il patriarcato. Con un’incredibile ricchezza di dati ed esempi di vita, l’autrice ci porta nei suoi viaggi in giro per il mondo, dal Sudafrica alla Cina, dalla Nigeria all’Arabia Saudita, dall’Egitto all’Irlanda, dalla Bosnia agli Stati Uniti. Mostra, con un approccio intersezionale, come il patriarcato si serva di diversi livelli di oppressione per mantenere il suo controllo e come, nel mondo, le donne lo sfidino ogni giorno. Esprimere rabbia, attirare l’attenzione, ricorrere alla volgarità, avere ambizioni, ottenere potere, agire e reagire alla violenza, vivere la lussuria: questo è ciò che ci insegnano a non fare, per tenerci sottomesse e impaurite, obbedienti e grate. Sono i sette peccati della religione del patriarcato, solo rivendicandoli possiamo davvero innescare una rivoluzione, nelle nostre vite private e nelle società in cui viviamo.

Leggilo se

  • sei stufa di essere una brava bambina, in attesa che qualcosa cambi
  • vuoi sapere di più sui movimenti femministi in giro per il mondo
  • vuoi capire come si intersecano sessismo, razzismo e omofobia

Guarda il booktrailer

recensioni

Sette peccati necessari è scioccante, coraggioso, gloriosamente sgarbato e con un tempismo perfetto. Leggerlo vi libererà e dargli seguito libererà tutte noi.

Gloria Steinem

 

Mona Eltahawy lo sa, e questo libro che si legge d’un fiato, è il suo manifesto folgorante contro l’atrocità dell’esistente, senza però essere un libro rassegnato, ma che spinge alla lotta, all’urlo liberatorio, al nostro “Fuck the patriarchy”. Perché solo così, e Mona Eltahawy lo sa bene, si potrà ricominciare a sognare.

Igiaba Scego

 

Antonio Mandese scrive di sette peccati necessari su TarantoBuonasera.it

Ingenere consiglia sette peccati necessari 

Il lancio di sette peccati necessari annunciato su Paese Sera

Mona Eltahawy intervistata da Francesca Malaguti alla trasmissione Menabò di Radio RAI1 al minuto 46

Estratto di sette peccati necessari su Il Fatto Quotidiano

Domenica Guardino intervista Mona Eltahawy su Luce La Nazione

La meravigliosa recensione di Sara Balzerano su Vitamine vaganti

Laura Antonini intervista Mona Eltahawy per D de La Repubblica

Elisabetta Ambrosi intervista Mona Eltahawy per Il Fatto Quotidiano

«Non voglio fare tutto ciò che può fare un uomo. Voglio essere libera.»

Torna su