ben venga il piacere

guida pratica alla sessualità femminile e femminista

Questa bussola offre molte riflessioni e una valigetta di consigli pratici da sperimentare, perché non c’è una formula magica del piacere ma un percorso che, senza pudori e pregiudizi, tutte possiamo intraprendere per conoscerci meglio e godere di più.  

6,00 12,00 

Svuota

info

ISBN (copertina rigida) 979-12-80559-08-1

ISBN (ebook) 979-12-80559-09-8

Data di uscita 2 febbraio 2021

Anno di pubblicazione 2021

Dimensione 10,5 x 15,5 cm

Grafica Hanna Suni

Pp. 168

Illustratrice Hanna Suni

Scarica scheda libro

Scarica copertina libro

descrizione

Specchio specchio delle mie brame, sono tutte belle le vulve del reame! Questo libro parte da qui, dallo specchio in cui scopriremo insieme quali mondi meravigliosi abbiamo tra le gambe. La sessualità femminile è ancora incredibilmente incartata in pericolosi tabù e stereotipi, che limitano la nostra vita, la nostra felicità e l’espressione di noi stesse. Giorgia Fasoli, psicologa e sessuologa,  sfata questi luoghi comuni: dall’anatomia al funzionamento del piacere, dall’autoerotismo al porno, dalle fantasie sessuali alla menopausa. 

La sessualità non è solo l’atto sessuale in sé, ma comprende moltissime sfaccettature: emozioni, valori, ruoli di genere, costumi e norme culturali. Questa guida sfiziosa è un viaggio nella sessualità femminile delle donne, a prescindere da orientamento sessuale, età, peso corporeo, disabilità, alla ricerca di ciò che funziona per ognuna di noi. Per scoprirlo, la bussola offre molte riflessioni e una valigetta di consigli pratici da sperimentare, perché non c’è una formula magica del piacere ma un percorso che, senza pudori e pregiudizi, tutte possiamo intraprendere per conoscerci meglio e godere di più.  

 

Leggilo se

  • vuoi scoprire il luna park che hai tra le gambe 

  • ti sei sentita almeno una volta dire che “le brave ragazze non lo fanno”

  • hai amato I monologhi della vagina di Eva Ensler e stai ancora pensando a cosa rispondere alla domanda «se la tua vagina potesse parlare, che cosa direbbe, in due parole»?

Guarda il booktrailer

recensioni

“Una guida che ha le sembianze della chiacchierata con un’amica che ne sa, che cita fonti ma pure aneddoti, che è autorevole ma informale, mentre ci racconta il piacere da un punto di vista che per alcune sarà nuovo e per altre già noto, ma sempre utile da ripassare.”

Stella Pulpo, Memorie di una vagina

La conformazione anatomica della vulva è diversa per ognuna di noi, ma come lo sono le gambe, il sedere o il colore degli occhi… non ce n’è quindi una giusta o una sbagliata, una bella o una brutta!

Torna su