Corpi nudi

girls will be girls
girls will be girls

Tempo di lettura: < 1 minuti

Nel maggio 2008, Emer, insieme a due amiche, raccoglie la sfida del fotografo Spencer Tunick, che, in giro per il mondo, cercava volontari per i suoi scatti che ritraevano #nudi di massa in zone urbane.
Grazie a questa esperienza, in mezzo a migliaia di persone senza abiti, Emer prende consapevolezza di come tutti i corpi, maschili e femminili, siano da una parte simili e dall’altra completamente diversi.
Troverà conferma della sua intuizione più tardi, approcciando il #femminismo, e studiando le teorie di Moira Gatens che sosteneva di come il corpo di una moglie e madre può avere pochissime cose in comune con quello di un’atleta olimpica, e di come quest’ultimo possa essere più simile a quello di un atleta olimpico.
Torna su